News
Gli italiani mangiano più cereali
Gli italiani scelgono farro, orzo e quinoa
La nostra cucina tradizionale si apre a nuovi sapori e allora nasce la domanda: gli italiani amano a...

I Cereali

I Cereali

Fanno parte della famiglia delle Graminacee i cereali capaci di produrre chicchi o semi commestibili come frumento, riso, avena, segale, miglio, orzo e mais; è uno degli alimenti più economici su cui l'uomo può contare nonchè uno dei più benefici per il fatto di contenere proteine, calorie e vitamine.

Il nome del cereale deriva dalla dea Cerere protettrice delle messi durante i riti pagani; si tratta di uno degli alimenti maggiormente utilizzati dall'uomo, che ha un grande adattamento ambientale e i cui semi godono di una grande conservabilità.

Con i cereali e i loro derivati si riesce a preparare una grande varietà di pietanze, tutte gustose, che peraltro apportano una buona percentuale di proteine, fibre e acidi grassi: il frumento è il cereale maggiormente impiegato perchè se ne fanno derivare pane, prodotti di pasticceria e pasta, segue poi il riso di cui esistono diverse varietà come quello fino e quello superfino.

Il metodo di coltivazione dei cereali, ognuno con le proprie caratteristiche, è bene o male il medesimo: essi sono infatti piante annuali che si dividono in cereali della stagione fredda e cereali della stagione calda con la sola differenza di clima che preferiscono per la coltivazione.

Tra i cereali più robusti annoveriamo la segale e l'orzo che riescono a sopravvivere a inverni freddi per la loro robustezza, mentre tra i cereali a clima caldo ricordiamo il sorgo.